Proclamato beato Teresio Olivelli

Davanti a circa tremila fedeli, in un palazzetto dello sport di Vigevano quasi pieno, questa mattina è stato proclamato beato Teresio Olivelli, ufficiale degli Alpini nella campagna di Russia e poi partigiano cattolico, morto nel campo di sterminio di Hersbruck a 29 anni il 17 gennaio 1945. La celebrazione è stata presieduta dal cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione per le cause dei santi, e concelebrata da una quindicina di vescovi, tra i quali quello di Milano monsignor Mario Delpini, quello di Como (diocesi in cui Olivelli era nato, a Bellagio) monsignor Oscar Cantoni, quello di Vigevano (dove era cresciuto) monsignor Maurizio Gervasoni, e quello di Bamberg (l'arcidiocediocesi bavarese in cui si trova Hersbruck) monsignor Ludwih Schick. "La sua - ha affermato il cardinale Amato nell'omelia - è stata la morte di un giusto vincitore sui suoi carnefici".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. News Biella
  2. News Biella
  3. Ossola News
  4. NovaraOggi
  5. NovaraOggi

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Comignago

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...

    */